Cosa mangiare per rinforzare i capelli

I capelli sono annessi cutanei particolarmente delicati; diversi fattori, sia fisiologici che ambientali, possono incidere sulla loro salute, determinando danni a livello estetico e strutturale. Per scongiurare questo tipo di eventualità è possibile, da un lato, approntare trattamenti mirati utilizzando prodotti specifici; dall’altro, è consigliabile seguire un tipo di alimentazione in grado di assicurare un apporto benefico alla chioma.

Quali cibi aiutano a rinforzare i capelli?

L’alimentazione può contribuire in maniera significativa a rafforzare l’equilibrio fisiologico dei capelli, basato sia sul pH della pelle che ricopre la testa sia sui processi che concorrono al costante rinnovamento a livello cellulare del capello stesso.

Entrambi i fattori risentono dell’apporto di nutrienti assunti per mezzo dell’alimentazione; per questo, seguire una dieta equilibrata – ricca di vitamine, minerali e proteine –  è importante per la salute della chioma. Integratore Equiseto Contro Caduta Capelli

Vitamina A per la sintesi della cheratina

Alcuni tipi di verdure, come ad esempio carote, zucche, spinaci e patate dolci garantiscono un adeguato apporto di vitamina A (presente anche nel latte, nel tuorlo d’uovo e nell’olio di fegato di pesce), responsabile della sintesi della cheratina. Una carenza di vitamina A può rendere i capelli e la cute secchi e favorire la comparsa della forfora.

Vitamine del gruppo B, per la salute del follicolo pilifero e ad effetto anti-caduta

Le vitamine del gruppo B favoriscono anch’esse la sintesi della cheratina e, in aggiunta, contribuiscono alla salute del follicolo pilifero e sortiscono un effetto anticaduta. Per integrarle nell’alimentazione, è necessario consumare fegato, avocado, salmone, prodotti caseari, piselli, pesce e verdura a foglia verde. Tra le vitamine di questo gruppo, la B8 (detta anche Biotina o Vitamina H) è quella che agisce in maniera più ampia sulla salute del capello, preservandone le funzioni anche in caso di stress (uno dei fattori che può determinare caduta o diradamento).

Vitamina C per mantenere giovani i capelli

Agrumi, kiwi, fragole e peperoni sono le fonti principali di vitamina C, indispensabili per il contrasto ai radicali liberi. La vitamina D (presente in alcuni pesci grassi, come il salmone e lo sgombro), invece, è fondamentale per il mantenimento delle caratteristiche strutturali del capello; in caso di carenza, infatti, il pelo tende ad indebolirsi e a diventare più fragile.

Mandorle e semi di girasole rappresentano un’ottima fonte di vitamina E, che contribuisce a rendere elastica la chioma, mentre la carne rossa, così come le ostriche e le vongole, forniscono un buon apporto di ferro, minerale indispensabile alla salute dei capelli.

Arricchisci la tua dieta con i nutrienti essenziali per rinforzare i capelli. Scopri l'integratore naturale al Miglio, Biotina, Equiseto e Moringa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *