Come eliminare le vampate in Menopausa

Vampate menopausa

Le vampate di calore rappresentano uno dei sintomi più caratteristici e ricorrenti della menopausa; di conseguenza, si manifestano principalmente nella maggior parte delle donne (oltre l’80%) che hanno superato il proprio periodo fertile.

Note anche come “caldane”, sono dovute ad un’alterazione dei normali livelli di estrogeni e progesterone; questa condizione causa l’aumento della produzione di alcuni ormoni che provocano uno squilibrio nei meccanismi di termoregolazione dell’organismo.

Cosa sono le vampate in menopausa?

Le vampate che si manifestano durante la menopausa si presentano sotto forma di un’intensa ed improvvisa sensazione di forte calore che pervade per lo più la zona del viso e del collo. In queste zone, la temperatura può aumentare di alcuni gradi, arrivando anche a 35°; segue una copiosa sudorazione che determina un rapido raffreddamento della pelle e talvolta anche brividi e mal di testa. L’intensità di questi sintomi non è uniforme e varia in base alle caratteristiche fisiologiche della donna.Integratore Naturale Menopausa Osteoporosi

Come eliminare le vampate in menopausa?

Per prevenire o attutire le vampate in menopausa è possibile ricorrere a soluzioni di diverso tipo. Qualora i sintomi si manifestino in maniera particolarmente violenta e frequente, è possibile ricorrere ad una terapia ormonale sostitutiva (a base di estrogeni). Questo trattamento deve essere prescritto dal ginecologo dopo un’accurata valutazione clinica della paziente.

Le vampate che si ripresentano con sintomi più lievi, invece, possono essere contrastate attraverso soluzioni meno drastiche. In primis, è bene fare attenzione all’alimentazione ed in particolare limitare il consumo di cibi piccanti o ricchi di grassi e spezie e l’assunzione di bevande quali caffè,o alcool.

Di contro, è buona norma integrare nella propria dieta un’adeguata quantità di verdure; tra gli alimenti più consigliati vi è la soia, in grado di sortire effetti benefici grazie agli isoflavoni contenuti al suo interno.

Questi ultimi sono fitoestrogeni di origine vegetale (si trovano anche nei legumi) dalle proprietà antiossidanti; sono consigliati alle donne in menopausa in quanto proteggono i recettori degli estrogeni e, più in generale, sono in grado di alleviare le vampate.

Una dieta equilibrata va abbinata ad una regolare attività fisica e, più in generale, ad uno stile di vita sano; nello specifico, può risultare molto utile smettere di fumare, poiché il fumo tende ad accentuare i sintomi delle vampate.

Dal punto di vista pratico, per attutire gli effetti delle vampate si può ricorrere ad alcuni stratagemmi, come ad esempio vestirsi ‘a strati’ oppure utilizzare lenzuola e cuscini di cotone per evitare che le caldane disturbino il sonno.

Scopri il nuovo integratore con Isoflavoni di Soia e Moringa contro i disturbi di premenopausa e menopausa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *